Scarpe-da-calcio.com

 
puma king finale

King Finale

Puma King Finale

Premessa.  Le Puma King Finale sono scarpe da calcio che traggono ispirazione da un vecchio modello di scarpini Puma prodotti in occasione dei Mondiali di calcio del 1986 in Messico, ovvero le Puma Mexico Finale.  I primi scarpini Puma della gamma King furono lanciati sul mercato oltre 42 anni fa e nel corso degli anni sono stati indossati da vere e proprie leggende del calcio come Eusebio, Pele’, Maradona, Johann Cruijff dell’Olanda, Mario Kempes dell’Argentina e Lothar Matthaus della grande Inter di Trapattoni. Le Puma King Finale, pertanto, sono scarpe da calcio che godono di un’ottima, oltre che lunghissima, tradizione.

 

Performance in campo. Le Puma King Finale sono scarpe dalle performance in campo davvero notevoli. Una volta indossate, esse risultano perfettamente comode e rispondono egregiamente ai “nostri comandi”, soprattutto nell’esecuzione dei tiri e dei passaggi. I benefici maggiori, comunque, sembrano saltare fuori in fase di esecuzione dei dribbling, in occasione dei quali, infatti, il pallone sembra restare letteralmente incollato al piede. La trazione, nonostante i tacchetti siano circolari, e’ più che soddisfacente. Molto interessante, inoltre, e’ il fatto che, in fase di corsa, la tomaia sembra piegarsi in maniera perfettamente sincronizzata con il movimento naturale del piede: tale beneficio e’ da attribuire, oltre che alla pelle di canguro utilizzata per la realizzazione della tomaia, anche alla particolare tecnologia Aptolast che la Puma ha adottato su questo modello (e anche in altri). Degna di nota , infine, e’ anche la soletta interna, che e’ ergonomica e imbottita in EVA (schiuma sintetica). In termini di comfort, pertanto,e’ facile intuire come le Puma King Finale siano scarpe di altissimo livello.

 

Aspetti negativi. A nostro avviso, l’unico lato negativo delle Puma King Finale, e’ rappresentato dalla linguetta sopra la zona dell’allacciatura: essa, infatti, sembra essere un po’ troppo voluminosa e, vista frontalmente, sembra avere anche una forma piuttosto anomala. Tuttavia, a differenza di altre scarpe simili dotate di linguetta sopra la zona dell’allacciatura ( vedi le Nike Tiempo Legend III o le Mizuno Morelia), nelle Puma King Finale tale linguetta dovrebbe restare ben salda nella sua posizione anche dopo diversi mesi di utilizzo, grazie allo strato in Velcro molto efficace che giace giusto sotto di essa. Tra gli aspetti negativi, potrebbe essere citato anche lo strano modo di calzare che questi scarpini hanno all’inizio ( ovvero strette davanti e un po’ larghe di dietro), ma questo e’ solo un effetto negativo che si ha la primissima volta che si indossano le Puma King Finale.

 

Le versioni economiche. Le Puma King Finale sono  disponibili anche in due versioni economiche: le Esito Finale e le Liga Finale. Le prime hanno tomaia in PU (ovvero plastica) e sono adatte esclusivamente per un uso amatoriale. Le Liga Finale, invece, sono scarpe di qualita' superiore, idonee quindi a calciatori di livello intermedio: esse infatti hanno tomaia in pelle pieno fiore e una struttura piu' robusta (peso 272 grammi).

Scritto il: 8 Agosto 2011
da Francesco Patane'
© RIPRODUZIONE VIETATA

In sintesi

PUMA KING FINALE 

caratteristiche tecniche: allacciatura simmetrica, suola in TPU, tacchetti circolari, tomaia in pelle di canguro, peso 261 grammi
indossata soprattutto da: difensori centrali, centrocampisti centrali, portieri
note particolari: la tomaia e' dotata di una speciale tecnologia che le permette di modellarsi meglio alla forma naturale del piede

valutazione utenti  

 





 


 

Protected by Copyscape Online Plagiarism Tool
Copyright© Scarpe-da-calcio.com
La riproduzione, anche parziale, del contenuto di queste pagine, è vietata
partita iva IT05178480876 di FRANCESCO PATANE'
sito