Scarpe-da-calcio.com

PUMA KING II

  King II

puma king ii
Premessa. Lanciate per la prima volta intorno alla fine degli anni 60 ed indossate anche da giocatori del calibro di Pele’ e Maradona, le scarpe da calcio Puma della gamma King vantano una tradizione lunghissima, esattamente come le celebri Adidas Copa Mundial. Da un paio di anni a questa parte, tuttavia, Puma ha iniziato, abbastanza sorprendentemente, un processo di modernizzazione “estrema”che ha totalmente rivoluzionato l’aspetto originario di questi scarpini. Le nuove Puma King II, infatti, analogamente a quelle del 2013, sono scarpe dal look tutt’altro che classico, e con degli accorgimenti tecnologici degni delle più moderne scarpe da calcio oggi in commercio. 
 
Tomaia. Esattamente come il precedente modello (ovvero quello del 2013), anche queste nuove Puma King presentano una tomaia realizzata interamente in pelle naturale (pieno fiore per l’esattezza). Nonostante il materiale sia lo stesso, comunque, tra il vecchio e il nuovo modello, vi è una differenza abbastanza importante: nella parte anteriore, più precisamente, la tomaia appare di uno spessore inferiore, per cui il livello di morbidezza e malleabilità della tomaia risulta maggiore e il tocco di palla che si può percepire in campo è ancor migliore di quello garantito dalle vecchie Puma King. Un’altra differenza molto importante, tra il vecchio e il nuovo modello King, è l’introduzione di una banda esterna, collocata in corrispondenza del 2° e 3° foro di allacciatura: tale banda assume il nome di everFit lacing system e la sua funzionalità è quella di permettere al calciatore di “impostare” un livello di aderenza piede/tomaia personalizzata. In altri termini, quanto più si stringono i lacci, tanto più la parte centrale della scarpa risulta aderente al piede. Questo accorgimento tecnologico offre un vantaggio notevole in termini di comfort, perché, come appena detto, se si preferisce un po’ di spazio in più, basta allentare i lacci del secondo e terzo foro di allacciatura, mentre se si ha bisogno di una vestibilità più aderente basta tirarli con forza fino all'ultimo. Un accorgimento tecnologico importante che rende le Puma King II appetibili anche per chi ama scarpe dalla vestibilità un po’ più aderente del normale. L’everFit lacing system, tra l’altro, è la prima tecnologia “visibile” (ovvero esterna) mai impiegata sull’intera gamma King: si tratta, quindi, di un’introduzione tecnologica “storica”. Un ultimo ritocco, per finire, è stato applicato al copri tallone esterno: rispetto a quello visto sulle Puma King del 2013, infatti, qui il copri tallone risulta leggermente meno voluminoso. Il suo livello di robustezza, comunque, è rimasto invariato.

Suola. Contrariamente a quanto visto sulla tomaia, dove sono state applicate delle modifiche, la suola delle Puma King II è del tutto identica a quella del precedente modello. Come già spiegato in occasione di quella recensione (ovvero le Puma King del 2013), il materiale utilizzato per la composizione della suola non è il TPU (poliuretano termoplastico), che è il materiale comunemente utilizzato per quasi tutte le attuali scarpe da calcio, bensì il Pebax, che è più leggero e flessibile. La scarpa, quindi, garantisce un elevato grado di flessibilità sin da subito. Per ciò che concerne la configurazione dei tacchetti, anch’essa è rimasta del tutto invariata: abbiamo quindi 4 tacchetti quadrangolari sul retro, 5 sul davanti (sempre quadrangolari, ma più piccoli) e altri 3 sul davanti, ma di forma circolare, posizionati a “triangolo”. Questo gruppetto di tacchetti circolari, in campo, risulta molto utile perché agiscono da perno in occasione dei cambi di direzione, per cui permettono alla scarpa di mantenere un certo livello di manovrabilità nel terreno. In termini di trazione, la suola risulta complessivamente buona: i tacchetti, infatti, come appena spiegato sopra, sono tutti quadrangolari (ad eccezione dei 3 circolari sul davanti) ed avendo gli angoli “smussati”, la loro penetrazione nel terreno, in fase di corsa, avviene abbastanza agevolmente.

Calzata. Le Puma King II sono caratterizzate da un livello di aderenza piede/tomaia "normale”, ovvero senza punti di eccessiva pressione. Sul davanti le scarpe sono discretamente ampie, per cui si adattano molto bene ad una grande varietà di piedi, anche quelli abbastanza larghi. Come spiegato sopra, inoltre, grazie all’introduzione della banda everFit, il livello di aderenza piede/tomaia, nella parte centrale, può essere personalizzata: chi desidera un effetto più aderente, quindi, può’ semplicemente stringere i lacci con maggior forza, fino a raggiungere il livello di aderenza desiderata. 

Considerazioni finali. Nonostante abbiano generato parecchia delusione da parte di tutti i calciatori della “vecchia scuola”, a causa del processo di modernizzazione estrema al quale sono state sottoposte, le nuove Puma King II sono scarpini veramente ottimi che offrono un po’ di tutto (protezione, sensibilità nel tocco, trazione, e soprattutto grande comfort). Appare ovvio, quindi, che sebbene abbiano un look moderno e delle caratteristiche tecnologiche decisamente all’avanguardia, l'elemento chiave che ha reso celebre la gamma King nel tempo (ovvero il comfort) è rimasto praticamente invariato (se non addirittura migliorato). Le Puma King II, pertanto, altro non sono che scarpe da calcio “classiche” proiettate nell’era moderna e che qualsiasi giocatore in campo, indipendentemente dal proprio ruolo e dalle proprie caratteristiche, può tranquillamente prendere in considerazione. 
Scritto il: 21 Febbraio 2015
da Francesco Patane'
© RIPRODUZIONE VIETATA

  In sintesi

PUMA KING II

caratteristiche tecniche: allacciatura simmetrica, suola in Pebax, tacchetti misti (9 quadrangolari + 3 circolari), tomaia in pelle pieno fiore, peso 241 grammi
indossata soprattutto da: centrocampisti centrali, difensori centrali, portieri
note particolari: in corrispondenza del 2° e 3° foro di allacciatura, la tomaia e' dotata di una banda esterna che permette di personalizzare il livello di aderenza piede/tomaia (everFit lacing system)
prezzo di listino: 169 €
valutazione utenti
 
Puma
KING II
blu/ bianco/ verde
disponibili su:

nuove puma king ii
Puma
KING II
bianco/ nero/ arancione
disponibili su:
 



Le versioni economiche:
SPIRIT II/ MOMENTTA II/ UNIVERSAL II
Le Spirit II rappresentano la versione economica top della nuova gamma King. Rispetto al modello professionale (ovvero le Puma King II), le Spirit II hanno una tomaia un po’ meno performante ma realizzata comunque in pelle naturale (vitello, per l’esattezza) e una suola in TPU tradizionale anziché in Pebax. Sono però dotate di copri-tallone esterno, esattamente come le King professionali. Peso: 255 grammi. 
PREZZO DI LISTINO: 109€
disponibili su  Amazon   eBay
Le Momentta II rappresentano la versione economica intermedia della nuova gamma King. Rispetto alle Spirit II descritte sopra, le Momenta II non hanno copri-tallone esterno, ma sono, comunque, dotate di tomaia in pelle naturale (pieno fiore, per l’esattezza). Peso: 240 grammi.
PREZZO DI LISTINO: 79€
disponibili su  Amazon   eBay
Le Universal II rappresentano la versione economica base della nuova gamma King. A differenza delle Spirit II e delle Momentta II appena descritte, queste hanno tomaia in pelle sintetica standard anziché in pelle naturale ed hanno una diversa configurazione dei tacchetti (tutti circolari). Anch’esse, inoltre, sono sprovviste di copri-tallone esterno ed hanno suola in TPU anziché in Pebax. Peso: 245 grammi.
PREZZO DI LISTINO: 49€
disponibili su  Amazon   eBay

 


 


Protected by Copyscape Online Plagiarism Tool
Copyright©Scarpe-da-calcio.com
La riproduzione, anche parziale, del contenuto di queste pagine, è vietata
partita iva IT05178480876 di FRANCESCO PATANE'
sito