Scarpe-da-calcio.com

 
scarpe da calcio puma evospeed 1.2
 
 
LOGO PUMA

evoSpeed 1.2 

MICROFIBRA e PELLE DI VITELLO

scarpe da calcio puma evospeed 1.2
SCARPE CALCIO PUMA EVOSPEED 1.2

Premessa. Preannunciate il 1 Maggio 2013 col lancio delle evoSpeed 1.2 Camo (una sorta di "antipasto" in edizione limitata e con tomaia "camuffata" per confonderne il design), le evoSpeed 1.2 sono i nuovi scarpini progettati da Puma per continuare l’evoluzione del segmento Speed, ovvero la categoria di scarpe da calcio ideate per ottimizzare la velocità del calciatore tramite la leggerezza. Le evoSpeed 1.2 nascono dal perfezionamento delle evoSpeed 1 e si confermano, ancora una volta, tra le scarpe da calcio più leggere sul mercato: pesano, infatti, 198 grammi nella versione con tomaia in microfibra e 227 grammi nella versione con tomaia in pelle di vitello (che prende, quindi, il posto della canonica versione in pelle di canguro). Per la stagione calcistica 2013-2014 le Puma evoSpeed 1.2 saranno indossate da diversi top players internazionali, tra cui (ma non solo): Sergio Aguero (Manchester City), Radamel Falcao (Monaco F.C.), Marco Verratti (Paris Saint Germain), e Olivier Giroud (Arsenal).

Tomaia: il confronto con le evoSpeed 1.  Come anticipato in premessa, la novità più grande riguardante la tomaia di queste nuove evoSpeed 1.2 è rappresentata dalla sostituzione della pelle di canguro a favore di una, pur sempre ottima, pelle di vitello. L’altra versione, invece, è fatta sempre dello stesso materiale (la microfibra), ma a confronto con quella delle vecchie evoSpeed 1 appare più morbida e con una finitura che la rende esteticamente simile alla pelle naturale. Oltre a cio', il confronto tra le vecchie evoSpeed 1 e le nuove evoSpeed 1.2 porta alla luce altri due piccole, ma importanti, modifiche: una, e' la linguetta d’allacciatura (che appare, infatti, leggermente più imbottita), mentre l'altra riguarda la parte interna di tomaia in corrispondenza del tallone (qui, piu' precisamente, e' stato aggiunto un piccolo strato di schiuma sintetica che aumenta, considerevolmente, il livello di comfort e protezione del tallone). Vi è, infine, un’ulteriore grossa modifica, ma che riguarda puramente l’estetica: nella zona in corrispondenza dell’interno piede, il classico simbolo iconico del brand è sostituito da una ben più visibile scritta PUMA, similmente a quanto fatto dalla Nike con le Mercurial Vapor IX (il cui lato interno-posteriore presenta, per l'appunto, una grossa scritta NIKE al posto del classico "baffo"). La decisione di proporre (su uno dei lati della scarpa) una scritta gigante Puma anziche' un semplice logo dell'azienda, rientra, ovviamente, nell'ambito di una strategia di marketing ben studiata che permettera' a Puma di esaltare il proprio marchio durante gli eventi trasmessi in TV.

ds

Tomaia: microfibra VS pelle di vitello. Facendo un confronto interno (ovvero tra le evoSpeed 1.2 in pelle di vitello e le evoSpeed 1.2 in microfibra), saltano fuori, come é lecito aspettarsi, delle leggere differenze di performance: quelle in pelle di vitello, più precisamente, danno la sensazione di garantire una miglior sensibilità nel contatto col pallone e anche un leggero grado di protezione in più, poiché la tomaia è tagliata con uno spessore leggermente superiore. Inoltre, le evoSpeed 1.2 in pelle, si conformano meglio al contorno naturale del piede, e garantiscono, quindi, un maggior livello di comfort. Quelle in microfibra, di contro, sono più leggere (circa 30 grammi in meno a scarpa), non richiedono alcuna manutenzione (se non la pulizia interna ed esterna) e offrono, sicuramente, maggiori garanzie in termini di durabilità. Le EvoSpeed 1.2 in microfibra, inoltre, sono dotate di una caratteristica che è assente nelle evoSpeed 1.2 in pelle: sulla punta della scarpa, cioè, presentano la cosiddetta Grip Tex, ovvero una serie di puntini stampati direttamente sopra la tomaia, dall'effetto leggermente "appiccicoso", che servono a migliorare il grip col pallone quando lo si controlla. Di diverso, infine, le evoSpeed 1.2 in microfibra hanno anche la famosa everFit cage, una speciale gabbia interna in materiale plastico ultra-leggero che serve ad aumentare la stabilità del piede in fase di corsa. Ma questa aggiunta, d’altra parte, è necessaria per via dello spessore molto ridotto della microfibra. Per tutto il resto, tra le due versioni non vi sono altre grosse differenze da segnalare.

Suola: materiale, tacchetti e tecnologie. Esattamente come gia' visto sulle evoSpeed 1, la suola delle evoSpeed 1.2 é realizzata interamente in TPU ed é dotata di tecnologia Duoflex: tale tecnologia consiste, semplicemente, nell'aggiunta di alcuni "solchi" nella parte anteriore della suola (due sono sovrapposti a forma di x, mentre un'altro è situato più in avanti, in corrispondenza della punta). Grazie alla presenza di tali solchi (o scanalature, che dir si voglia), tutta la parte anteriore della suola risulta dotata di un maggior grado di flessibilità, e ciò si avverte sia quando si corre in avanti, sia quando si esegue un movimento laterale. Rispetto a quanto visto sulle evoSpeed 1, tuttavia, la suola delle evoSpeed 1.2 presenta una novita' piuttosto importante: su tutta la parte centrale/posteriore, infatti, è stato aggiunto il cosiddetto SpeedTrack, una sorta di telaio (realizzato in Pebax) il cui scopo, sostanzialmente, è quello di migliorare il “ritorno elastico della suola” in fase di corsa: in altri termini, la suola, dopo ogni singolo piegamento, grazie allo Speedtrack tende a ritornare alla sua posizione d’origine un po’ piu’ rapidamente di quanto possa fare una normale suola in TPU e cio’ aiuta, in qualche misura, a potenziare la spinta contro il terreno e, quindi, a generare maggior velocità (da cui appunto, il nome SpeedTrack). Sempre per ciò che concerne la suola, è interessante notare come, rispetto a quella delle evoSpeed 1, sia stata leggermente modificata anche la configurazione dei tacchetti: quelli anteriori, più precisamente, adesso sono tutti circolari e un po’ più piccoli  mentre quelli sul retro sono rimasti sempre di forma ovale, ma nettamente più arrotondati e meno allungati (quasi circolari). Questa modifica nella dimensione e forma dei tacchetti garantisce un miglior livello di penetrazione nel terreno e, soprattutto, maggior mobilità in occasione dei cambi di direzione: i tacchetti, infatti, essendo tutti di forma arrotondata, consentono alla scarpa di ruotare nel terreno con più facilità. Nel complesso, si tratta di un’ottima suola, non tanto flessibile come quella delle evoSpeed 1, ma comunque più reattiva, più manovrabile in occasione dei cambi di direzione e un po' più performante in termini di trazione.

Calzata. Le evoSpeed 1.2 sono scarpe da calcio caratterizzate da una calzata decisamente slim fit (ovvero, molto strette ed aderenti al piede). In virtu’ di ciò, vanno particolarmente bene per tutti quei calciatori che sono dotati di piedi abbastanza snelli (per questa tipologia di giocatori, la taglia standard calza a pennello). Quelli con piedi a pianta medio/larga, invece, potrebbero riscontrare un eccessivo livello di aderenza con la tomaia, per cui farebbero sicuramente meglio ad optare per mezza misura più grande. Da precisare che, esattamente come le evoSpeed 1, anche le evoSpeed 1.2 sono caratterizzate da una parte frontale anatomica: la punta, cioè, non è perfettamente rotondeggiante come nelle classiche scarpe da calcio, bensì leggermente “tagliata” dalla parte esterna, per seguire il contorno naturale delle dita del piede. Questa particolare conformazione della punta della scarpa produce un’aderenza piede/tomaia perfetta, senza spazi extra.

Considerazioni finali. In virtu' delle loro caratteristiche e del loro comportamento in campo, le Puma evoSpeed 1.2 sono le scarpe da calcio perfette per tutti quei calciatori che puntano forte sull’accoppiata leggerezza e sensibilità nel tocco: si tratta, infatti, di scarpe molto leggere e assai performanti in termini di sensibilità nel contatto col pallone (soprattutto quelle in pelle di vitello). Il livello di protezione offerto, come è normale aspettarsi da una scarpa di questa tipologia, non e’ di certo ai massimi livelli, ma tutto ciò che si perde in protezione lo si guadagna, per l’appunto, in leggerezza:  i giocatori ai quali si vede indossare, piu' spesso, le evoSpeed 1.2., sono, non a caso, le ali, gli attaccanti e i terzini fluidificanti, ovvero quei giocatori che, generalmente, tendono a preferire la leggerezza al fattore protezione. Le evoSpeed 1.2., messe a confronto con le evoSpeed 1, hanno un peso maggiore e una parte centrale/posteriore della suola indubbiamente più rigida, ma di contro, offrono qualcosa in più in termini di reattività (grazie alle presenza dello SpeedTrack ), ed internamente appaiono più comode (in particolar modo, in corrispondenza del tallone). Nel complesso, quindi, il passaggio dalle evoSpeed 1 alle evoSpeed 1.2 è da considerarsi abbastanza positivo.

Scritto il: 25 Luglio 2013
da Francesco Patane'
© RIPRODUZIONE VIETATA

In sintesi

PUMA EVOSPEED 1.2  

caratteristiche tecniche: allacciatura simmetrica, suola in TPU + Pebax, tacchetti misti (circolari + 4 ovali sul retro), peso 198 grammi*(con tomaia in microfibra)/ 227 grammi*(con tomaia in pelle di vitello)
vantaggi principali: scarpa leggera e molto performante in termini di tocco di palla
note particolari: la suola è dotata di un elemento tecnologico speciale (detto SpeedTrack) che aiuta a potenziare la spinta contro il terreno

 valutazione utenti  

 

 



 

Le versioni economiche:
EVOSPEED   2.2   3.2   4.2   5.2

Le evoSpeed 2.2 rappresentano la versione economica top delle evoSpeed 1.2 e sono caratterizzate da un rapporto qualità-prezzo eccellente. Hanno, infatti, la stessa tomaia in microfibra delle evoSpeed 1.2 e la suola delle vecchie evoSpeed 1. Più che di una versione economica, si tratta, quindi, di un modello professionale “alternativo”. Peso: 232 grammi

Prezzo di listino: 110€ 

cerca offerte su: Calcioshop   eBay  


Le evoSpeed 3.2 rappresentano la versione economica di fascia medio/alta delle evoSpeed 1.2. Sono praticamente identiche alle evoSpeed 2.2., ma un po’ meno rinforzate sul tallone e sulla suola. Sono, inoltre, anche più pesanti. Peso:238 grammi. 

Prezzo di listino: 70€

cerca offerte su: Calcioshop   eBay   


Le evoSpeed 4.2 rappresentano la versione economica di fascia medio/bassa delle evoSpeed 1.2. Hanno tomaia in pelle sintetica normale (no microfibra), un copri-tallone esterno meno rinforzato e sono sprovviste di tencologia Grip Tex, ovvero gli elementi stampati sopra la tomaia per aumentare il grip col pallone. Peso: 249 grammi. 

Prezzo di listino: 55€ 

cerca offerte su: Calcioshop   eBay   

 


Le evoSpeed 5.2 rappresentano la versione economica base delle evoSpeed 1.2. Hanno tomaia in pelle sintetica normale (no microfibra) e sono sprovviste sia di copri-tallone esterno, sia della Grip Tex. Hanno, inoltre, una suola completamente diversa, con la stessa configurazione di tacchetti delle vecchie V1.11. Peso: 225 grammi. 

Prezzo di listino: 45€ 

cerca offerte su: Calcioshop   eBay   

 


 


 

 


scarpe da calcio puma evospeed 1.2
Protected by Copyscape Online Plagiarism Tool
Copyright© Scarpe-da-calcio.com
La riproduzione, anche parziale, del contenuto di queste pagine, è vietata
partita iva IT05178480876 di FRANCESCO PATANE'
sito