Scarpe-da-calcio.com

Domande frequenti
I DUBBI DEI CALCIATORI

1. Quali sono i vantaggi e svantaggi delle scarpe da calcio della categoria Speed (velocita') ?

Vantaggi. Per gamma Speed (velocita'), si intende quella tipologia di scarpe da calcio il cui peso e' piuttosto ridotto (diciamo, tutte quelle che non superano i 250 grammi). Con una scarpa di questa tipologia, il vantaggio principale risiede indubbiamente nel fatto che ci si sente piu' agili in fase di corsa: cio' puo' risultare utile sia al calciatore lento e macchinoso, sia al calciatore gia' veloce di per se'. Indossando scarpe di questo tipo, infatti, il calciatore lento e macchinoso, acquista maggior scioltezza nei movimenti, mentre il calciatore rapido, riesce ad ottimizzare la sua velocita' e a guadagnare cosi' decimi di secondo preziosi nei duelli spalla a spalla con giocatori altrettanto rapidi. L’altro vantaggio delle scarpe della gamma Speed, risiede nella maggior facilita' di esecuzione dei tiri: con questo tipo di scarpe, infatti, compiere l’oscillazione della gamba per imprimere potenza al tiro risulta inevitabilmente più facile, proprio perché si ha la sensazione che la gamba sia più leggera. Questo però, non significa che i tiri che ne scaturiscono siano più potenti bensi' che la fase di esecuzione del tiro e' piu' rapida: ciò puo' risultare molto utile in area di rigore, quando magari si e' attorniati da due o più avversari e bisogna calciare con la massima rapidità possibile. Altro vantaggio che si ricava indossando scarpe di questa tipologia (ma cio' riguarda solo i giocatori d'attacco particolarmente estrosi) e' che il calciatore, sentendo il piede molto piu' leggero, ha l’opportunità di eseguire finte e “giochetti” alla Ronaldihno con molta più facilità.

Svantaggi. Lo svantaggio principale nell'indossare scarpe da calcio della gamma Speed (velocita'), risiede inevitabilmente nel fattore protezione. Le scarpe di questa tipologia, infatti, essendo appositamente progettate per rendere il piede piu' leggero, sono generalmente molto meno imbottite di una normale scarpa da calcio. E’ quindi facile intuire come queste scarpe offrano un livello di protezione base: in caso di tackle o, ancor peggio, di un pestone da parte di un avversario, il dolore che si avverte è sicuramente maggiore rispetto a quello che si avvertirebbe con una classica scarpa da calcio.  Questo è il motivo principale per cui le scarpe della gamma Speed sono consigliate soprattutto ad ali e attaccanti (che evitano, o per lo meno, tentano di evitare i tackle) piuttosto che ai difensori (che i tackle, invece, li eseguono). Nelle foto in alto, alcuni esempi di scarpe da calcio del segmento Speed: le Nike Mercurial Vapor IX, le Puma evoSpeed 1, le Mizuno Morelia Neo e le Adidas F50 adiZero

Articolo scritto
da Francesco Patane'
© RIPRODUZIONE VIETATA


 2. Quali sono i vantaggi delle scarpe da calcio con suola in fibra di carbonio o fibra di vetro?

Per la realizzazione delle suole di alcuni modelli di scarpe da calcio, alcune delle principali aziende produttrici, fanno affidamento, gia' da alcuni anni, a dei materiali che trovano largo impiego anche in Formula Uno: parliamo, cioe', della fibra di carbonio e della fibra di vetro. Questi due materiali hanno un minor peso specifico rispetto al TPU (poliuretano termoplastico) e sono, al tempo stesso, molto piu' resistenti, per cui permettono di abbassare il peso complessivo dello scarpino senza compromettere la durabilita' della suola. Questi due materiali, inoltre, se da un lato sono meno flessibili rispetto al TPU (e quindi, meno performanti in termini di comfort), dall'altro sono caratterizzati da un miglior ritorno elastico: dopo un piegamento, cioe', tendono a ritornare nella loro posizione d'origine molto piu' rapidamente di quanto faccia il TPU. Grazie a cio', in fase di corsa, la spinta contro il terreno, viene potenziata. Per certi versi, quindi, le suole in fibra di vetro o fibra di carbonio, e' come se creassero una sorta di "effetto molla" ai piedi. Nelle foto in alto, alcuni esempi di suole in fibra di vetro e fibra di carbonio: le Nike Mercurial Vapor VII (fibra di vetro), le Nike Mercurial Vapor IX (fibra di vetro), le Puma V1.11 (fibra di carbonio) e le Mizuno Wave Ignitus II (fibra di carbonio).

Articolo scritto
da Francesco Patane'
© RIPRODUZIONE VIETATA


suola fg

3. Perché, talvolta, nel corso di una stessa partita, ci sono giocatori che indossano scarpe con suola FG, e altri con suola SG ?

Per rispondere a questa domanda, bisogna premettere che il gioco del calcio, per certi versi, è uno sport paragonabile alla Formula Uno: prima della gara, infatti, sia il pilota che il calciatore, devono fare un’attenta valutazione delle condizioni della superficie di gioco (l’asfalto per il pilota, il terreno per il calciatore) e adottare la propria strategia, scegliendo quella che secondo lui e' la "mescola" più adatta per ottenere il massimo in termini di prestazioni. Nel calcio, la regola generale e’ che tanto più il terreno  e' rigido, tanto più basso e morbido deve essere il tacchetto utilizzato. Talvolta, tuttavia, può capitare che le condizioni di un terreno di gioco non siano perfettamente omogenee, ma al contrario, varino da zona a zona. In tali situazioni, sebbene non sia possibile delineare, in maniera rigorosa, le zone esatte di competenza per ciascun ruolo (nel calcio moderno, infatti, tutti partecipano alle manovre offensive e difensive), il calciatore si trova comunque obbligato a fare la sua scelta concentrandosi sulle zone del campo che percorrerà maggiormente (le corsie laterali se si tratta di un’ala, la zona centrale del campo se si tratta di un centrocampista, l’area avversaria se si tratta di un’attaccante, e così via). Ciò spiega, perché, talvolta, nel corso di una partita, capita di vedere giocatori indossare scarpe da calcio con suole differenti. Ci sono altre situazioni, invece, nelle quali l'utilizzo di suole diverse su uno stesso campo, e' dettato solo da preferenze personali. Ad esempio, sebbene le scarpe ideali per i campi compatti (ovvero, ne' troppo morbidi, ne' troppo duri) siano quelle con suola FG, alcuni giocatori preferiscono utilizzare le scarpe SG (ossia quelle per i terreni molli). Quest’ultime, infatti, avendo i tacchetti di ferro ed essendo piu' alti,  affondano maggiormente sul terreno e garantiscono maggiore trazione in occasione degli scatti. Di contro, però, con scarpe di questo tipo su un terreno compatto, si corrono inevitabilmente maggiori rischi di infortunio (distorsione alla caviglia, per l'esattezza), soprattutto in "fase di atterraggio" dopo uno stacco aereo. Nella foto in alto, gli scarpini Asics di Toto' Di Natale (a sinistra), e gli scarpini Nike di Mehdi Benatia (a destra), in un momento della partita Udinese-Chievo della stagione 2012-2013

Articolo scritto
da Francesco Patane'
© RIPRODUZIONE VIETATA


scarpe da calcio

 4. Qual'e' il miglior modello di scarpino da calcio attualmente disponibile in commercio?

Stabilire, in senso assoluto, quale sia il miglior modello di scarpino da calcio attualmente disponibile sul mercato e' cosa praticamente impossibile. Per un giocatore, infatti,  la migliore scarpa da calcio può essere quella che offre maggior comodità, per un altro quella che offre maggior protezione, per un’altro ancora quella che offre maggior leggerezza, e cosi' via. Si tratta, quindi, di una questione puramente soggettiva. Per poter avere ai piedi delle scarpe delle quali si e' totalmente soddisfatti, e' necessario analizzare le proprie abilita', capire quali siano le "aree" di performance che piu' ci interessano (esempio, la trazione piuttosto che la potenza, la leggerezza piuttosto che la protezione, il tocco piuttosto che il controllo di palla, e cosi' via) e scegliere, di conseguenza, il modello di scarpino che offre il maggior contributo in quel senso.

Articolo scritto
da Francesco Patane'
© RIPRODUZIONE VIETATA



 



Protected by Copyscape Online Plagiarism Tool
Copyright©Scarpe-da-calcio.com
La riproduzione, anche parziale, del contenuto di queste pagine, è vietata
partita iva IT05178480876 di FRANCESCO PATANE'
sito