Scarpe-da-calcio.com

 
adidas f50 adizero micoach
 
adidas f50 adizero

F50 adiZero miCoach

PELLE PIENO FIORE e PELLE SINTETICA

il confronto

adidas f50 adizero micoach

Le F50 adiZero miCoach,  indossate da tantissimi giocatori professionisti (soprattutto ali e attaccanti), sono gli eccezionali scarpini Adidas che, ormai da diversi mesi, occupano  i primissimi posti della classifica delle scarpe da calcio piu’ leggere disponibili sul mercato. Come molti sapranno gia’, esse sono proposte in due versioni: una con tomaia in pelle pieno fiore e una con tomaia in pelle sintetica SprintSkin. E’ necessario precisare, pero’, come su entrambe le versioni, vi sia anche una parte plastica (realizzata cioe’ in TPU a bassa densita’), che è quella in corrispondenza dell’allacciatura e delle zone laterali ad essa connesse. Queste zone sono state realizzate in TPU per garantire un maggior supporto al piede in occasione dei rapidi cambi di direzione e per far si’ che la scarpa (nelle parti laterali, per l’appunto) mantenga invariata nel tempo la sua forma. Tutto il resto della tomaia, invece, come appena detto sopra, è realizzato (a seconda della versione) o in pelle pieno fiore o in pelle sintetica Sprintskin. Analizziamo ora, in dettaglio, tutte le differenze tra le due versioni:

In termini di performance in campo, la versione delle F50 adiZero in pelle pieno fiore offre, a mio avviso, una miglior sensibilità nel contatto col pallone (la pelle naturale, infatti, in questo senso, è sempre migliore rispetto alla pelle sintetica perche’ è piu’ morbida). Le F50 adiZero in pelle pieno fiore offrono, inoltre,  anche  un miglior “grip” in fase di controllo: la parte frontale, infatti, non è completamente liscia come quella delle F50 adiZero in pelle sintetica, ma al contrario, presenta delle cuciture piuttosto marcate che formano dei “settori” simili quasi a dei cuscinetti. Il controllo del pallone, quindi, risulta sicuramente piu’ agevole con le F50 adiZero in pelle pieno fiore piuttosto che con le F50 adiZero in pelle sintetica. Di contro, però, quest’ultime offrono maggiori garanzie in termini di durabilita’ e soprattutto hanno il grande vantaggio di essere totalmente impermeabili:  quando si gioca sotto la pioggia o in campi bagnati, quindi, la scarpa non subisce il benche’ minimo aumento di peso, contrariamente a quanto avviene invece con le F50 adiZero in pelle pieno fiore, per le quali un leggero assorbimento di acqua puo’avvenire.

In termini di vestibilita’, la versione delle F50 adiZero con tomaia in pelle pieno fiore, è caratterizzata, come gia’ detto, da una morbidezza sicuramente superiore rispetto a quella in pelle sintentica. La scarpa, quindi, risulta comoda sin dalla primissima volta che viene indossata, proprio perche’ la tomaia, grazie alla sua morbidezza, riesce a modellarsi subito alla forma naturale del piede. Lo stesso, non puo’, invece, dirsi per la versione in pelle sintetica, che risulta meno malleabile e  richiede quindi un po’ di allenamenti prima di poter essere utilizzata in partita in piena comodita’. E’ necessario precisare, pero’, che mentre la versione in pelle sintetica mantiene invariato nel tempo il  suo alto livello di aderenza col piede, la versione in pelle pieno fiore, al contrario,  dopo un po’ di utilizzi, fa registrare un leggero allargarmento (o espandimento, che dir voglia) della tomaia. Di conseguenza, la scarpa risulta un po’ meno aderente al piede e si rende necessario stringere i lacci con piu' decisione rispetto a prima. Questo leggero effetto di espandimento della tomaia delle F50 adiZero in pelle pieno fiore, tuttavia, puo’ essere “contrastato”, acquistandole mezza misura piu’ piccola della propria taglia standard: cio’, ovviamente,  è consigliabile solo per coloro che sono molto esigenti in termini di aderenza piede-scarpa e che vogliono sentire gli scarpini letteralmente “incollati” al piede. Questo problema, non sussiste invece per le F50 adiZero in pelle sintetica che, come gia’detto, non fanno registrare alcun fenomeno di espandimento della tomaia e mantengono nel tempo il loro ottimo livello di aderenza col piede.

In termini di protezione, infine, entrambe le versioni, a mio parere, non sono certamente da considerarsi scarpe molto protettive, ma cio’ rientra nella normalita’, poiche’ si tratta di scarpini della categoria Speed (velocita’), cioe’ per i giocatori che vogliono sentire il piede piu’ leggero possibile. In entrambe le versioni, non a caso, la tomaia è piuttosto sottile e il peso complessivo dello scarpino è ridottissimo (164 grammi per la versione in pelle sintetica e 198 grammi per la versione in pelle pieno fiore). Tra le due, pero’, quella che da’ qualche garanzia in piu’, in termini di protezione, è quella in pelle pieno fiore, poiche’ appare “tagliata” con uno spessore leggermente superiore.

Scritto il: 9 Luglio 2012
da Francesco Patane'
© RIPRODUZIONE VIETATA

In sintesi 

F50 adiZero miCoach

pelle pieno fiore 

  • Miglior sensibilita'
  • Miglior controllo di palla 
  • Miglior protezione

 F50 adiZero miCoach

pelle sintetica SprintSkin 

  • Miglior aderenza piede-scarpa
  • Miglior durabilita'
  • Totalmente impermeabile



 

per leggere la recensione completa delle F50 adiZero miCoach, clicca qui 


 

adidas f50 adizero micoach
Protected by Copyscape Online Plagiarism Tool
Copyright©Scarpe-da-calcio.com
La riproduzione, anche parziale, del contenuto di queste pagine, è vietata
 partita iva IT05178480876 di FRANCESCO PATANE'
sito